Elisabetta Giordano

1 lug 1971 Cremona
  • I suoi interessi per l'attività artistica, in particolare il disegno, la pittura, la scultura, uniti alla passione e all'amore per il legno, l'hanno portata, dopo la scuola dell'obbligo, ad iscriversi alla Scuola Internazionale di Liuteria "Antonio Stradivari" di Cremona, dove si è diplomata nel 1991 sotto la guida del Maestro Giorgio Scolari.
    Nell'A.A. 1989-90 ha frequentato un corso sulla costruzione della chitarra classica sotto la guida del Maestro Claudio Poli organizzato dalla Regione Lombardia. Nei due anni successivi si è perfezionata nel laboratorio del Maestro Giorgio Scolari. Ha continuato quindi approfonditi studi sulla costruzione e sul restauro.
    Attualmente lavora nella sua bottega in Corso Pietro Vacchelli n. 23 a Cremona, dove si dedica alla costruzione di strumenti del quartetto classico, al restauro, alla montatura e alla messa a punto degli strumenti ad arco.Veduta dalla vetrina della sua bottega
    Dotata di grande sensibilità, il suo impegno nella costruzione, le sue conoscenze musicali, organologiche e musicologiche, le amicizie con concertisti e quindi il rapporto diretto con questi, l'hanno portata a collaborare con musicisti di molte orchestre d'Europa, in particolare con:

    "La Scala" di Milano
    "I Pomeriggi Musicali" di Milano
    "Arturo Toscanini" di Parma
    "Teatro Regio" di Parma
    "Sinfonica di Cagliari"
    "RAI" di Torino
    "Sinfonica" della Valle d'Aosta
    "Filarmonica Italiana" di Piacenza
    "Engelberg" in Svizzera
    "Peniscola" in Spagna
    "Notte sinfonica Veneziana"
    "Notte Barocca Veneziana"
    "Notte Veneziana"
    "Interpreti Veneziani"
    Foto di Elisabetta Giordano al lavoro
    I suoi strumenti sono stati acquistati da musicisti in vari paesi europei (Austria, Svizzera, Francia, Germania) e anche in America, Giappone, Cina e Taiwan.
    Ha partecipato a Mostre ed esposizioni in Italia e all'estero, riscuotendo notevoli consensi ed affermazioni.
    Predilige i modelli Stradivari, Nicola Amati, Antonio e Gerolamo Amati, Giovanni Battista Guadagnini, Carlo Bergonzi, Giuseppe Guarneri del Gesù, Alessandro Gagliano, oltre ad alcuni modelli di celebri liutai del ''900, come Ansaldo Poggi, Marino Capicchioni, Ferdinando Garimberti.

  • Master violin maker Elisabetta Giordano was born in Cremona, Italy in 1971. After finishing her primary studies, Miss Giordano's interests in the fine arts, particularly drawing, painting and sculpture, along with her passion for wood, led her to enroll in the International School of Violin Making "Antonio Stradivarius" in Cremona. She graduated in 1991 under the guidance of Maestro Giorgio Scolari.
    In 1989-90 Miss Giordano attended a course on classical guitar construction under the guidance of Maestro Claudio Poli. The course was organized by the Lombardy Region. During the following two years, Miss Giordano worked for her former teacher Giorgio Scolari. Here she pursued and advanced in her studies on construction and restoration.
    Nowadays, Elisabetta Giordano has her own workshop at number 23 of Corso Pietro Vacchelli, a quick walk from Cremona's Cathedral. Here she devotes herself to the construction, restoration, repair and set-up of bowed instruments.View from the window of her workshop
    Miss Giordano's sensibility, engagement in the construction process, musical knowledge, as well as her friendships with many professional musicians, have led to her direct collaboration with the members of several European orchestras. Including the following:

    "Milan orchestra of "La Scala"
    "I Pomeriggi Musicali" in Milano
    "Guido Cantelli" in Milano
    "Arturo Toscanini" in Parma
    "Teatro Regio" in Parma
    "Sinfonica di Cagliari"
    "RAI" in Torino
    "Sinfonica" della Valle d'Aosta
    "Filarmonica Italiana" in Piacenza
    "Engelberg" in Switzerland
    "Peniscola" in Spain
    "Notte sinfonica Veneziana"
    "Notte Barocca Veneziana"
    "Notte Veneziana"
    "Interpreti Veneziani"
    Foto di Elisabetta Giordano al lavoro
    I suoi strumenti sono stati acquistati da musicisti in vari paesi europei (Austria, Svizzera, Francia, Germania) e anche in America, Giappone, Cina e Taiwan.
    Ha partecipato a Mostre ed esposizioni in Italia e all'estero, riscuotendo notevoli consensi ed affermazioni.
    Predilige i modelli Stradivari, Nicola Amati, Antonio e Gerolamo Amati, Giovanni Battista Guadagnini, Carlo Bergonzi, Giuseppe Guarneri del Gesù, Alessandro Gagliano, oltre ad alcuni modelli di celebri liutai del ''900, come Ansaldo Poggi, Marino Capicchioni, Ferdinando Garimberti.


costruisce
vln,vla,vcl
restaura
vln,vla,vcl

indirizzo
corso pietro vacchelli 23 - 26100 - Cremona - IT